L’anima dentro un guscio

L’anima è come un guscio, protetto dal mondo esterno dalla nostra mente. Quando la mente dice di non amare, di non sognare, di non lasciarsi andare, l’anima si chiude dentro quella gabbia. I graffi provocati da cicatrici che ancora bruciano non si rimarginano facilmente. Sono sempre presenti, a ricordarti quei momenti di sofferenza.

 

Ma, la stessa anima, può guarire. Deve guarire. Per vivere. Pensando che solo alla morte non c’è soluzione. Da certe sofferenze, invece, si può uscire, e alla fine del tunnel una luce calda illuminerà il nostro cammino, facendoci sentire meno soli. 

Annunci

2 pensieri su “L’anima dentro un guscio

  1. La guarigione… quando so tratta di amore non sai se desiderarla o temerla… Dopo una separazione necessaria e non voluta, sembra che l’anima sia lacera. Un distacco, però, doveroso perché ti rendi conto che quell’amore ti avrebbe logorato ancora di più. Non sai cosa desiderare, se curare quel dolore, o temere che la guarigione porti a dimenticare, a temere che la speranza di un ultimo bacio, lasci posto alla rassegnazione che tutto è finito. Forse bisogna prendere coscienza che “Nulla è per sempre, neanche la morte” – Parnassus

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...